Aggredita e picchiata da diversi uomini, Donatella Finocchiaro: “Sono andata dai Carabinieri” – VIDEO

In un’intervista, Donatella Finocchiaro ha confessato di aver vissuto momenti drammatici a causa di diversi uomini.

Donatella Finocchiaro, il suo dramma in tv
Donatella Finocchiaro, il suo dramma in tv (Catanialive24.it)

Squarciare il velo dell’omertà attorno a un tema delicato come quello della violenza sulle donne: questo dovrebbe essere compito anche di chi vive nel mondo dello spettacolo. Spesso, un’offesa verbale pubblica o privata, ad esempio, può trasformarsi in un episodio di violenza e denunciare è d’obbligo. Anche se lo si fa a distanza di anni e si sceglie di farlo pubblicamente, come ha fatto Donatella Finocchiaro.

L’attrice nata a Catania e pluripremiata per le sue interpretazioni in “Angela”, “Il regista di matrimoni”, “Galantuomini” e “Le sorelle Macaluso”, in queste settimane si sta godendo il successo della serie tv “I Leoni di Sicilia”, del cui cast fa parte. Ma di fronte a episodi come quello della morte di Giulia Cecchettin ha scelto di prendere parola e non restare in silenzio.

Donatella Finocchiaro parla del suo rapporto con gli uomini: violenza verbale e fisica contro di lei, “sono andata dai carabinieri”

L'intervista a Donatella Finocchiaro
L’intervista a Donatella Finocchiaro (Catanialive24.it)

Lo ha fatto confessandosi a “La volta buona”, trasmissione condotta su Raiuno da Caterina Balivo: ha parlato di anni di violenza fisica e verbale, di stalking e addirittura di una relazione malata, che l’aveva portata alla depressione. L’ultimo episodio appena sei mesi fa, quando un uomo le si è attaccato al citofono di casa, costringendola a sporgere denuncia ai militari dell’Arma dei Carabinieri.

Ma di episodi ben più gravi è piena la sua vita: a 24 anni venne picchiata dal suo fidanzato dell’epoca, che passò dalla violenza verbale a quella fisica. Episodi che poi si erano ripetuti fino a quando lei non aveva deciso di dire basta. Sono passati quasi trent’anni e la sua consapevolezza senza dubbio è oggi diversa.

Poi ha raccontato di una storia d’amore tossica in cui non ha subito immediatamente la violenza del suo partner, ma sono seguiti invece mesi di abusi fisici e verbali: un partner geloso, possessivo e ossessionato, quello che descrive l’attrice nell’intervista, in cui per la prima volta sceglie di uscire allo scoperto e raccontare le proprie vicissitudini personali.

Lo fa in un momento storico in cui la vicenda di Giulia Cecchettin ha risvegliato le coscienze e portato molte donne dello spettacolo a esporsi nuovamente, rilanciando il “Me too”, quello slogan che qualche anno fa aveva fatto emergere decine di abusi e violenze anche nel dietro le quinte dello showbiz. Ricordando una di queste vicende, la Finocchiaro chiosa spiegando di aver eroso la sua autostima fino alla depressione.

Impostazioni privacy