Alia, 20enne scomparso da giorni durante la vacanza: ritrovato in un ospedale in Germania

Il ragazzo di 20 anni di Alia (Palermo) scomparso da alcuni giorni in Germania, dove si trovava in vacanza, è stato ritrovato in un ospedale di Francoforte.

Ospedale
Ospedale (Catanialive24.it)

È stato ritrovato in un ospedale di Francoforte, in Germania, il 20enne di Alia (Palermo) cui non si avevano più notizie da giorni. Il ragazzo era partito per una vacanza con alcuni amici, ma mentre si trovava all’interno dell’aeroporto della cittadina tedesca, dove avrebbe dovuto prendere il volo per rientrare in Sicilia, è scomparso nel nulla.

Non riuscendo più a contattarlo, i familiari hanno subito presentato denuncia alle forze dell’ordine e lanciato alcuni appelli sui social network. Ieri pomeriggio la notizia del ritrovamento diffusa dal sindaco di Alia. Non si conoscono ancora le condizioni del giovane ed il motivo per cui si trova ricoverato in ospedale.

Alia, ragazzo scomparso in vacanza da giorni: ritrovato in un ospedale in Germania

Ospedale
Ospedale (Catanialive24.it)

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 4 gennaio, Antonino Guccione, sindaco di Alia, comune della provincia di Palermo, ha annunciato il ritrovamento di Federico Lo Savio che era scomparso da alcuni giorni durante una vacanza in Germania.

Il 20enne, spiega il primo cittadino, come riferisce la redazione de Il Giornale di Sicilia, si trova ricoverato in un ospedale di Francoforte, ma non si conoscono ancora le sue condizioni e le ragioni del ricovero. In queste ore, alcuni concittadini di Lo Savio che si trovano in Germania si stanno recando presso il nosocomio in modo da avere maggiori informazioni sulle condizioni di salute del ragazzo.

Federico era partito dalla Sicilia per un Interrail in compagnia di alcuni amici circa due settimane fa. Lo scorso 2 gennaio, mentre si trovava in aeroporto a Francoforte, per prendere il volo di rientro, però, è svanito nel nulla. I familiari, non avendo più sue notizie, hanno presentato denuncia alle forze dell’ordine e lanciato parecchi appelli sui social network.

La famiglia si recherà in Germania appena possibile

A quasi 48 ore della denuncia la notizia del ritrovamento che ha fatto tirare un sospiro di sollievo alla famiglia e a tutta la comunità di Alia che si era mobilitata per avere notizie del giovane scomparso. Il sindaco Guccione ha poi concluso spiegando che i parenti, appena possibile, voleranno in Germania per riabbracciare il 20enne.

Impostazioni privacy