Allagamenti Italia, la Sicilia è la regione più colpita: i dati

Il maltempo colpisce l’Italia e causa per i cittadini anche gravi problemi territoriali. La Sicilia è una delle regioni più danneggiate

Allagamenti Sicilia classifica disastri
Strade allagate-(CataniaLive24.it)

 

Da quasi una settimana, l’Italia è coinvolta da un vortice di aria fredda proveniente dal Nord Atlantico che ha fatto calare nettamente le temperature in tutta la penisola e sembra che non sia finita qui.

Infatti, dopo un breve arrivo di alta pressione che giunge dal nord Africa, ecco che aria gelida tornerà nel fine settimana. Alpi ed Appennini già innevati e zone colpite dalle alluvioni di maggio in gravi difficoltà.

Intanto, secondo le statistiche, la regione che soffre maggiormente questi episodi di maltempo è la Sicilia. Sul lungomare di Messina due alberi sono caduti su delle auto causando gravi danni.

Gli allagamenti in Sicilia

Allagamenti Sicilia classifica disastri
Esondazione fiume-(CataniaLive24.it)

 

L’Italia, purtroppo sembra proprio che non riesca ad affrontare i temporali e le alluvioni che colpiscono i territori più delicati. Dopo i disastri di maggio in Emilia Romagna e quelli in Toscana la situazione è sempre più delicata.

Quali sono le cause? Terreni troppo secchi dovuti all’eccessivo caldo estivo? La Sicilia intanto risulta come la regione più colpita dagli allagamenti dovuta a forti piogge.

Secondo le stime di Rapporto Città Clima 2023 Speciale Alluvioni realizzate da Legambiente, dal 2010 fino allo scorso 31 ottobre 2023, l’Italia ha subito ben 684 allagamenti da piogge intense, 166 esondazioni fluviali e 86 frane sempre dovuti a forti temporali, che rappresentano il 49,1% degli eventi totali registrati e la Sicilia è al primo posto con 86 casi.

Le altre regioni che hanno subito il maggior numero di danni sono il Lazio con 72 casi e la Lombardia con 66.

Riduzione delle spese

In un paese che si basa sul turismo, sono problemi davvero molto gravi. Legambiente dopo aver effettuato queste analisi, fa anche notare il calo delle spese del Governo Meloni per intervenire sui luoghi colpiti ed evitare questi dissesti ecologici. Questa decisione ha creato anche tanti malumori tra i le opposizioni politiche.

Tra le cause delle alluvioni e degli allagamenti in Sicilia c’è soprattutto la negligenza nella tutela del territorio. Manca ancora quell’attenta politica di prevenzione che possa poi evitare disastri come purtroppo avvengono ad ogni temporale.

Fiumi o laghi che esondano dopo un breve periodo di pioggia e che si riversano nei centri abitati allagando case ed abitazioni. Durante l’estate inoltre, il terreno tende ad indebolirsi e sono sempre più frequenti anche crolli che mettono a rischio la tutela dei cittadini. 

Purtroppo anche i fondi che l’UE ha devoluto all’Italia, non sono stati spesi correttamente e la situazione peggiorerà se non si interviene nel minor tempo possibile.

Impostazioni privacy