Home Cultura e Spettacoli Apre il museo di Vincenzo Bellini nella casa natale del Cigno

Apre il museo di Vincenzo Bellini nella casa natale del Cigno


Redazione

Questa mattina verranno inaugurati gli spazi museali rifunzionalizzati della storica casa natale di Vincenzo Bellini e del relativo Museo.

Bellini

Questa mattina alle ore 11.15, nel Palazzo Gravina Cruyllas di piazza San Francesco, l’assessore alla Cultura Barbara Mirabella inaugurerà gli spazi museali rifunzionalizzati della storica casa natale di Vincenzo Bellini e del relativo Museo.

 Si tratta del primo step del progetto “BellininRete”, che si esaurirà entro fine anno con l’inaugurazione anche del secondo piano.

Con l’area multimediale dedicata al Cigno, basato su una collaborazione inter istituzionale tra Comune di Catania, Università degli Studi di Catania Dipartimento di Scienze Umanistiche, CNR- Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione.

All’iniziativa parteciperanno, il Magnifico Rettore dell’Università Francesco Priolo e l’assessore ai lavori pubblici Enrico Tarantino.

Nonché il commissario del teatro Massimo Bellini Daniela Lo Cascio e il sovrintendente Giovanni Cultrera.

Ma anche la sovrintendente dei Beni Culturali e Architettonici Donatella Aprile e la docente di musicologia e responsabile scientifico del progetto per l’Ateneo, Maria Rosa De Luca.

L’area espositiva dedicata al grande musicista e compositore catanese torna nella casa natale del “Cigno”.

Dopo i lavori di recupero che hanno interessato lo storico edificio cittadino.

Con i nuovi allestimenti e la valorizzazione del percorso storico museale Belliniano.

La casa natale si è rimodernato con un nuovo percorso narrativo arricchito da nuove didascalie e percorsi didattici.

Nonché da supporti tecnologici con postazioni multimediali.

I testi dei pannelli, le didascalie e la progettazione scientifica della Casa Natale sono curati dal gruppo di lavoro dell’Università di Catania.

Con gli studenti guidati dalla professoressa Maria Rosa De Luca.

Il progetto multimediale Bellininnrete è stato infine ideato dal professor Francesco Antinucci, dell’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR.

Potrebbero interessarti

Catania Live