Bonus trasporti, via alle domande: chi può farla e come fare

Al via le richieste per il Bonus trasporti: chi sono gli eventi diritti e come bisogna fare per avere gli abbonamenti scontati

Bonus trasporti
Bonus Trasporti – catanialive24.it

 

Per chi utilizza i trasporti locali e nazionali si rinnova il Bonus trasporti. Venerdì 1 dicembre 2023, a partire dalle pore 8.00, il nuovo click-day.  Per poter usufruire del servizio sarà necessario collegarsi all’apposito sito bonustrasporti.lavoro.gov.it e procedere con la richiesta dell’incentivo se si rientra tra le categorie di cittadini che possono inoltrare la domanda. Vediamo appunto chi può presentare l’istanza.

Bonus trasporti: chi può fare la richiesta

Stazione ferroviaria
Stazione ferroviaria – catanialive24.it

 

Le risorse messe a disposizione a novembre non sono state esaurite, la misura (istituita nel Decreto aiuti) viene allungata anche a dicembre. Per il mese scorso erano stati stanziati 35 milioni di euro. Anche a ottobre c’era stata la proroga con un rifinanziamento che era stato pari a 12 milioni di euro.

“Il bonus deve essere utilizzato, acquistando un abbonamento, entro il mese solare di emissione. L’abbonamento può iniziare la sua validità anche in un periodo successivo”, fa sapere il Ministero, per abbonamenti per qualsiasi tratta, dal trasporto locale al nazionale passando per il regionale e l’interregionale. Per il trasporto ferroviario nazionale non è valido nei servizi di prima classe, executive, business, club executive, salotto, premium e working area.

Gli eventi diritto sono le persone fisiche con un reddito di massimo 20mila euro. Attenzione, bisogna dunque considerare il reddito annuale, non l’Isee come avviene per la maggior parte degli aiuti economici di questo tipo.

Il bonus vale fino a 60 euro per l’acquisto di abbonamenti mensili, validi per più mesi, ma anche annuali. Qui è possibile consultare la lista degli operatori attivi per il bonus.

Come avviene per ogni clik-day, le risorse sono a disposizione fino a esaurimento e infatti la piattaforma sarà attiva fino al raggiungimento della cifra residua rimasta. Per presentare la richiesta bisogna accedere tramite Spid o Cie (Carta di identità elettronica) e indicare il codice fiscale del beneficiario. Per il figlio minorenne la richiesta può essere fatta dal genitore.

Uno degli obiettivi della misura rientrano è contrastare l’impennata dei prezzi energetici e incentivare i pendolari a usare i mezzi pubblici a discapito di quelli privati nell’ambito nella lotta ai cambiamenti climatici.

 

 

Impostazioni privacy