Home Economia e Lavoro Caro prezzi, incontro tra sindacati e istituzioni: “Monitorare speculazione”

Caro prezzi, incontro tra sindacati e istituzioni: “Monitorare speculazione”


Redazione

Si è tenuto ieri presso la Prefettura di Catania l'incontro tra sindacati e istituzioni per discutere del caro prezzi in atto in tutta Italia.

sindacati

I sindacati catanesi ringraziano il prefetto Maria Carmela Librizzi per la massima disponibilità dimostrata nel corso dell’ incontro istituzionale tenutosi ieri in Prefettura.

Il summit, con Cgil, Cisl, Uil e Ugl di Catania, ha riguardato il problema del caro bollette, carburante e prodotti.

Ci aspettiamo adesso un monitoraggio continuo e attento delle istituzioni locali contro ogni caro prezzi e contro ogni speculazione economica, in questo momento storico così drammatico. Servono infatti reali garanzie per la sorveglianza dei prezzi, a livello nazionale così come a livello strettamente territoriale”.

La preoccupazione dei sindacati, già espressa nei giorni scorsi con un messaggio pubblico, è stata ribadita ieri in Prefettura.

In presenza anche del Comune, della Città metropolitana e delle maggiori associazioni datoriali. 

È purtroppo concreto il timore che a Catania aumenti il rischio di licenziamenti e di tensioni sociali.

Servono controlli sui prezzi anche per assicurare la tenuta del sistema produttivo. 

Cgil, Cisl, Uil e Ugl di Catania puntano, al contrario, a proseguire nella costruzione di un percorso di rilancio e sviluppo della città.

Già provata da crisi pregresse, dal dissesto comunale e dalla pandemia.

Restiamo dunque in attesa ma fiduciosi, anche sulla possibilità che, come ha annunciato il prefetto, sarà coinvolto il Comitato di sicurezza e ordine pubblico per un eventuale intervento della Guardia di Finanza nell’ambito del controllo prezzi”.

L’obiettivo, urgentissimo, è interrompere un pericoloso susseguirsi di conseguenze che investirebbero tutti.

Dai produttori e rivenditori di materie prime, in queste settimane già in difficoltà nel mantenere bassi i prezzi di vendita alla grande distribuzione.

Sino ai lavoratori e ai consumatori che non hanno la forza economica per difendersi.

Potrebbero interessarti

Catania Live