Chi vuol esser milionario: parla il vincitore, questa è la cifra reale che ha incassato

In quanti hanno sognato davanti alla TV, quando Gerri Scotti confermava la vincita del premio più ambito? Ebbene, in molti si sono chiesti quale cifra abbia realmente incassato il nuovo “milionario” di Chi vuol esser milionario. A parlare e raccontarlo è stato proprio lui. 

chi vuol essere milionario quanto ha incassato chi ha vinto un milione di euro
Gerry Scotti conduce Chi vuol essere milionario (Catanialive24.it)

Chi vuol esser milionario, il programma condotto da Gerry Scotti, ha fatto per anni sognare il pubblico di Canale 5. Ogni sera davanti alla TV ci si immedesimava nel giocatore di turno e si tentava la risposta alle domande proposte, spesso di una difficoltà molto elevata. Quando un concorrente riusciva a portare a casa un bel bottino, si provava un misto di emozioni che oscillavano tra ammirazione ed invidia. 

Ma fu quel 17 ottobre 2004 a far battere i cuori (e le mani) degli italiani incollati agli schermi. Davide Pavesi entrò nella storia del programma quando rispose all’ultima domanda, quella dal valore di 1 milione. Ma a quale cifra corrisponde realmente 1 milione di euro in gettoni d’oro? A raccontarlo è stato proprio lui. 

Chi vuol esser milionario: il vincitore dice quanto ha incassato davvero 

chi vuol essere milionario quanto ha incassato chi ha vinto un milione di euro
Davide Pavese a Chi vuol essere milionario (Catanialive24.it)

Prima di Davide Pavesi, solo Francesca Cinelli era riuscita ad arrivare al premio ambito da tutti i giocatori e fan di Chi vuol esser milionario. Tuttavia, non era ancora subentrato l’Euro e la vincita venne versata in lire. Il primo milionario di Gerri Scotti dopo l’entrata in vigore dell’Euro fu quindi Davide Pavesi. Proprio lui in questi giorni ha rilasciato un’intervista a TV Blog rivelando l’effettiva cifra che ha incrementato il suo conto corrente.

“I soldi arrivarono nella prima metà del 2005”, disse Davide. Trattandosi di una vincita in gettoni d’oro, nella conversione in euro andò persa una parte. Inoltre, venne tolta l’IVA. L’azienda che aveva in deposito i gettoni, propose a Pavesi un bonifico di 761 000 euro, pari a 1599 gettoni. Un gettone Davide lo tenne per ricordo. Non si trattò propriamente di un milione di euro, ma fu comunque una cifra copiosa, utilizzata da Davide per l’acquisto di immobili e per permettere a lui e alla sua famiglia una vita senza l’ansia di arrivare a fine mese. Si concesse con i suoi fratelli un viaggio agiato in Cina per tre settimane, ma restò umile nel suo quotidiano, senza guidare grandi macchine e continuando a prendere i mezzi pubblici. 

Impostazioni privacy