Home Salute e Benessere Covid: la variante “sudafricana” che resiste a anticorpi e vaccini

Covid: la variante “sudafricana” che resiste a anticorpi e vaccini


Giada Giannusa

Covid, la variante "sudafricana": E' la più preoccupante emersa finora". A Johannesburg ha soppiantato la Delta. Lo scienziato Carabelli: "Potrebbe confondere i vaccini". Israele blocca i voli dal Sudafrica, la Gran Bretagna da sei paesi del continente

Covid, la variante “sudafricana”: E’ la più preoccupante emersa finora”. A Johannesburg ha soppiantato la Delta. Lo scienziato Carabelli: “Potrebbe confondere i vaccini”. Israele blocca i voli dal Sudafrica, la Gran Bretagna da sei paesi del continente

«Appena osservato: un cluster piccolo di variante del Covid dal Sudafrica con un profilo di mutazioni veramente orribile». È il tweet con cui Thomas Peacock, virologo dell’Imperial College di Londra, ha rotto la calma ieri fra i suoi colleghi.

«Purtroppo abbiamo rilevato una nuova variante che è motivo di preoccupazione in Sud Africa», ha detto il virologo Tulio de Oliveira in una conferenza stampa convocata d’urgenza. La variante, denominata scientificamente B.1.1.529, «ha un numero molto elevato di mutazioni», ha detto lo scienziato, esprimendo la speranza che l’Organizzazione mondiale della sanità le attribuisca oggi il nome di una lettera dell’alfabeto greco, come già accaduto per le precedenti. 

«È abbastanza preoccupante» conferma Alessandro Carabelli, ricercatore italiano, direttore di uno dei gruppi di ricerca del consorzio inglese Cog-Uk che monitora le varianti.

La variante è stata identificata nel Gauteng, la provincia più ricca del Sudafrica, che comprende Johannesburg e Pretoria, ha trascorso gli ultimi mesi in relativa tranquillità. Poi in alcune zone il tasso di positività è schizzato, passando nelle ultime tre settimane da meno dell’1% al 30%..

In Europa non ci sono ancora casi di B.1.1.529 ma potrebbero essere rafforzati i controlli

Potrebbero interessarti

Catania Live