Home Politica Covid, Musumeci duro: “Servono misure più restrittive”

Covid, Musumeci duro: “Servono misure più restrittive”


Redazione

Il governatore intervistato nel corso della trasmissione Omnibus di La7 si scaglia duramente contro chi non vuole vaccinarsi

Musumeci

“In alcuni particolari casi lo Stato ha il diritto e il dovere di sospendere momentaneamente alcune libertà individuali. Se l’adozione di questo drastico e temporaneo provvedimento può salvaguardare gli interessi generali”. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, durante il programma Omnibus su La7.

Il governatore ha risposto ad alcune domande riguardo al possibile inasprimento delle regole sul green pass e su un possibile obbligo vaccinale. “Non è una questione di destra o sinistra, con tutti i governatori dopo tanti mesi di vana campagna di persuasione siamo d’accordo. Eviterei di burocratizzare a destra o a sinistra. E’ una battaglia di civiltà, di diritti e di doveri, lo stato è il grande padre di famiglia e ha il dovere di tutelare propria comunità”

“C’è uno zoccolo duro irriducibile di oltre 7 milioni di italiani. In questa fascia c’è una larga parte di cittadini che hanno bisogno ancora di convincersi. E’ probabile che una misura ulteriormente più restrittiva possa convincere i più refrattari”.

Musumeci si è poi soffermato sui dati aggiornati sull’isola e ribadendo l’importanza della vaccinazione. “In Sicilia ci sono 382 ricoverati, di questi l’80% non ha fatto il vaccino, i numeri parlano chiaro. Finché non faremo passi avanti, il vaccino, piaccia o non piaccia, è l’unico deterrente. Anche con tre, quattro o cinque dosi, che ci concede il diritto di non andare al cimitero”.

QUESTIONE CONTROLLI

Sul green pass rafforzato e soprattutto sul tema dei controlli Musumeci ha aggiunto. “Quello dei controlli è l’anello debole della filiera. Non parlo soltanto di quelli di pertinenza degli operatori privati, per esempio i ristoratori, ma anche di quelli delle forze dell’ordine. Noi governatori firmiamo ordinanze, anche restrittive, come per esempio in Sicilia quella sull’obbligo dell’uso delle mascherine all’aperto nei luoghi di assembramento, ma se poi la mia ordinanza non viene fatta rispettare dall’uomo in divisa perde efficacia”.

Potrebbero interessarti

Catania Live