Home Dentro Catania Crollo Boggio Lera, la lettera della scuola

Crollo Boggio Lera, la lettera della scuola


Daniele D'Alessandro

Gli studenti del Liceo Boggio Lera hanno emanato un comunicato ufficiale per protestare e chiedere celeri interventi per la loro scuola.

scuole catanesi decadenti

È passata ormai più di una settimana dal crollo del tetto avvenuto nel corridoio centrale dello storico Liceo Boggio Lera di Catania.

L’evento è accaduto di notte, quando l’edificio era deserto: ciò, fortunatamente, ha impedito che si trasformasse in tragedia.

Il cedimento strutturale dell’istituto ha aiutato però a far luce sull’importanza del tema della sicurezza all’interno delle scuole catanesi.

È fondamentale, infatti, nonché doveroso, che sia il corpo dirigente, quanto docenti e studenti possano frequentare e svolgere il proprio dovere in luoghi sicuri.

Urge una manutenzione costante, dunque, in tutte le strutture scolastiche di Catania e provincia, dato che anche al Polivalente di San Giovanni La Punta – per fare un esempio – la situazione non è affatto delle migliori.

IL COMUNICATO UFFICIALE DEGLI STUDENTI DEL BOGGIO LERA

La comunità scolastica del Liceo Boggio Lera ha deciso oggi di alzare la voce, scrivendo un apposito comunicato per esprimere rabbia e chiedere rispetto per la loro scuola.

Mercoledì 10 novembre il Liceo Boggio Lera di Catania è stato gravemente ferito – si legge – È infatti crollata una porzione del tetto del corridoio centrale dello storico edificio che fu sede del Monastero della Santissima Trinità e che oggi è patrimonio dell’UNESCO. Tale crollo, avvenuto fortunatamente di notte quando la scuola era deserta, non ha dunque causato vittime SOLO PER PURO CASO. È inaccettabile che sia stato il caso a salvare delle vite umane!

L’agibilità delle strutture scolastiche, che accolgono centinaia di persone tra studentesse, studenti e personale scolastico, DEVE essere verificata periodicamente con controlli accurati e scrupolosi soprattutto se le suddette strutture, già gravate dal peso degli anni e non sottoposte a manutenzione ordinaria adeguata, sono state colpite da eventi meteorologici straordinari come quelli verificatisi a Catania nel mese di ottobre. A nulla, invece, sono servite le segnalazioni fatte dal Dirigente Scolastico alla Città Metropolitana, visto che fino ad oggi siamo ancora in attesa di verifiche statiche che possano dare una visione chiara dell’effettiva condizione di rischio dell’intero edificio“.

Quanto accaduto ha prodotto una ferita grave ma non mortale e, soprattutto, non insanabile. Se l’edificio porta, infatti, i segni di quanto avvenuto, è sempre viva e operante quella comunità scolastica che dal 1969 costituisce uno storico punto di riferimento per Catania e che ha formato generazioni di giovani. Oggi il suddetto crollo, se da una parte non ha minimamente scalfito l’impegno e l’entusiasmo di una comunità educante, dall’altra ha messo a rischio il lavoro di tanti anni, la qualità dell’insegnamento e i progetti proposti dal nostro Liceo che hanno sempre tenuto conto degli interessi culturali delle nostre studentesse e dei nostri studenti”.

Perché la nostra scuola possa continuare a dare il suo contributo alla formazione dei cittadini del futuro,
PRETENDIAMO dei locali idonei in cui ritornare a fare scuola in sicurezza PRETENDIAMO di riavere il nostro storico edificio, una volta messo in sicurezza con gli interventi necessari da svolgere con la massima urgenza. Un’intera comunità scolastica, formata da centinaia di persone, non chiede semplicemente ma PRETENDE dalle istituzioni di questa città delle risposte immediate, in nome del nostro diritto fondamentale alla sicurezza sul posto di lavoro e della tutela del diritto allo studio allo studio degli alunni e delle alunne, che ad oggi rischiano ancor più di non essere in nessun modo garantiti
“.

Firmato
La comunità scolastica del Liceo Boggio Lera di Catania

Potrebbero interessarti

Catania Live