Home Politica Musumeci riceve a Catania il comandante del 41esimo stormo di Sigonella

Musumeci riceve a Catania il comandante del 41esimo stormo di Sigonella


Redazione

Durante l'incontro, grande importanza è stata data al ruolo strategico che la base di Sigonella ricopre nel contesto geopolitico del Mediterraneo

Sigonella

Il governatore siciliano Nello Musumeci ha ricevuto il comandante del 41esimo Stormo Antisom dell’Aeroporto di Sigonella, colonnello Howard Lee Rivera.

Nel corso del cordiale incontro si è posto l’accento sul ruolo strategico che, in modo particolare in questo periodo storico, ricopre la base di Sigonella nel contesto geopolitico del Mediterraneo.  Il comandante Rivera ha evidenziato il piano di potenziamento e di riqualificazione della base aerea. Che vede cantieri aperti per un impegno finanziario di circa 150 milioni, con una positiva ricaduta sull’economia del territorio e sull’occupazione delle maestranze locali. 

Dal canto suo, il presidente della Regione ha confermato piena fiducia ai militari impegnati nella struttura di Sigonella. E ha auspicato che presto si possa porre fine alla inqualificabile aggressione al popolo ucraino da parte della Russia. Inoltre, Musumeci ha assicurato la massima attenzione, anche nella qualità di commissario per la lotta al dissesto idrogeologico, verso la realtà idrografica di quest’area della Piana di Catania. Affinché siano scongiurati i rischi di esondazione dei fiumi Dittaino e Gornalunga, che costeggiano la superficie dello scalo  dell’Aeronautica Militare .

Leggi anche:

Ferrovia Palermo-Catania: in gara la tratta Dittaino-Enna

“La pubblicazione della gara d’appalto della Dittaino-Enna, nell’ambito del raddoppio della linea Palermo-Catania, è una tappa da tanto tempo rivendicata per lo sviluppo infrastrutturale della Sicilia. Da quando, cioè, nel febbraio 2018, il governo Musumeci fece inserire nel contratto di programma i primi 960 milioni di euro per l’opera. Di fatto, entro la prossima settimana si porranno le concrete basi per l’ammodernamento dell’intera tratta da Catania a Enna. A giorni, infatti, Rfi manderà in gara anche il lotto B5 Dittaino-Catenanuova. Che così, assieme alla Bicocca-Catenanuova già in costruzione e alla Dittaino-Enna in gara oggi, completerà il primo segmento del raddoppio Palermo-Catania. La Regione Siciliana, riacquisendo in questi anni credibilità e ricostruendo con pazienza e fermezza la sinergia con il gruppo Fs, ha fatto appieno la propria parte per mandare avanti un’opera da decenni attesa come una chimera, oggi più vicina”. 

Lo afferma l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone. A proposito della pubblicazione da parte di Rfi della gara d’appalto per i lavori del lotto 4b Dittaino-Enna del raddoppio ferroviario Palermo-Catania. Dopo l’adeguamento dei prezzi, l’opera ha raggiunto un valore di circa 719 milioni di euro.

Musumeci incontra Rivera

Potrebbero interessarti

Catania Live