Home Oltre Catania Quasi 300 medici non no-vax in tutta Italia

Quasi 300 medici non no-vax in tutta Italia


Redazione

Operazione dei Nas in tutta Italia che ha permesso di scovare quasi 300 medici no-vax, alcuni erano già stati sospesi dall'ordine dei medici

Nas

I Carabinieri del NAS, d’intesa con il Ministero della Salute, hanno controllato in 1.609 strutture e centri sanitari pubblici 4.900 posizioni relative a medici, odontoiatri, farmacisti, veterinari, infermieri, fisioterapisti e altre figure, accertando 281 situazioni irregolari dovute all’esercizio della professione in assenza della vaccinazione. In sostanza medici no-vax

Tra i professionisti controllati è emerso che 126 no-vax eseguivano prestazioni seppur già destinatari del provvedimento di sospensione dall’Ordine professionale su segnalazione dell’Autorità sanitaria (ASL, ASP, ATS, etc.), continuando a svolgere la libera professione presso gli studi medici di proprietà o presso ambulatori, come pure all’interno di reparti in ospedali pubblici e cliniche private, in ragione del loro incarico di medico o infermiere.

Queste condotte hanno portato al deferimento all’Autorità Giudiziaria con l’ipotesi di reato di “Esercizio abusivo della professione sanitaria”. I medici infatti sono stati sorpresi in servizio malgrado fossero stati sospesi dall’Ordine professionale.

In tale ambito, sono stati individuati anche 8 medici di famiglia, tra medici e pediatri di medicina generale operanti in alcune Regioni (Abruzzo, Sardegna, Campania e Lazio), risultati non essersi mai sottoposti a vaccinazione.
Il servizio di controllo ha determinato anche l’avvio di accertamenti nei confronti di Aziende Sanitarie di alcune Regioni e Provincia Autonoma (Calabria, Sicilia, Molise, Bolzano-Alto Adige) per possibili condotte omissive e di inerzia nella regolare predisposizione dei provvedimenti amministrativi e disciplinari nei confronti del personale risultato non vaccinato.

Potrebbero interessarti

Catania Live