Termosifoni, cosa fare per risparmiare in bolletta: alcuni accorgimenti

Arriva il vero freddo in tutta Italia ed ecco che si rispolverano i termosifoni, ma con la paura della bolletta. Ci sono modi, però, per restare caldi e al contempo consumare davvero poco. Ecco quali per esempio

come risparmiare in bolletta coi termosifoni
Come risparmiare coi termosifoni – CataniaLive24.it

Il Natale sta arrivando ma non da solo. Come ogni anno, infatti, la festività più bella dell’anno arriva accompagnato da un elemento tanto amato da una parte – per la cornice magica che crea tra neve, mercatini e piste di ghiaccio – quanto temuto: il freddo. Ed è praticamente alle porte di tutti noi. Le temperature sono crollate in Italia e lo faranno ancor di più nei giorni a seguire per abbracciare a tutti gli effetti l’inverno e il suo inizio.

Vestirsi adeguatamente è il primo atto, con tanto di scarponi e cappelli da ripescare, accendere i riscaldamenti poi diventa il secondo. E’ vero che questo significa consumare corrente o gas e pagare di più in bolletta, ma è altrettanto autentico che quando è necessario è necessario. Mantenere un ambiente caldo, del resto, non solo è solo questione di comfort, ma svolge un ruolo cruciale nel prevenire rischi per la salute legati al freddo, come raffreddori e influenza.

Termosifoni, come risparmiare in bolletta

come risparmiare in bolletta coi termosifoni
Bollette e termosifoni – CataniaLive24.it

Ci sono dei modi tuttavia per potere coniugare entrambi gli interessi, dunque stare caldi da una parte ma senza svuotare troppo il portafoglio dall’altra. E il primo step è non commettere un errore frequente: accendere e spegnere. La caldaia infatti, quando raggiunge la temperatura desiderata, opera a una potenza minima. Pertanto evitando di spegnere e riaccendere frequentemente i termosifoni il sistema riduce gli stress sulla caldaia e si favorisce un funzionamento più stabile ed efficiente.

Mantenere costantemente attivo l’impianto per periodi prolungati consente di sfruttare al massimo questa efficienza. Fare il giochino dell’intermittenza, invece, porta a una spinta maggiore e una potenza particolare per avviare ogni volta il ciclo. Per salvaguardare i consumo anche la temperatura è importante: questa deve tendenzialmente stare sui 17-19 gradi quando non fa eccessivamente freddo, così mantenere un saldo equilibrio tra efficienza e risparmio.

E’ doveroso ricordare però che per garantire il massimo rendimento del sistema di riscaldamento è essenziale prestare attenzione anche alla pulizia regolare dei termosifoni. Nel corso del tempo, infatti, possono accumularsi polvere e detriti che compromettono la diffusione uniforme del calore. Una pulizia periodica, con l’uso di spazzole o panni, pertanto assicura che l’aria calda possa circolare liberamente, migliorando l’efficienza complessiva dell’impianto.

Impostazioni privacy