Home Dentro Catania Violano la quarantena e si sottopongono in anticipo al tampone: denunciati

Violano la quarantena e si sottopongono in anticipo al tampone: denunciati


Carla Marino

Positivi al Covid-19, violano i provvedimenti di quarantena per sottoporsi in anticipo al tampone. I 5 responsabili sono stati denunciati.

Covid

Catania, denunciati cinque trasgressori: hanno violato la quarantena.

I carabinieri del Nas di Catania di concerto con la compagnia di Fontanarossa, hanno individuato 5 persone incuranti dei provvedimenti di quarantena a loro carico. I 5 responsabili positivi al Covid-19, sebbene sottoposte a isolamento domiciliare, si trovavano nella sede dell’ex presidio ospedaliero Ascoli Tomasello. Ora adibito a postazione drive-in per i tamponi.

Durante la mattina del 31 dicembre, i Nas e la Compagnia Fontanarossa, stavano eseguendo le verifiche nell’ex presidio ospedaliero. Attività volte a contenere l’emergenza sanitaria Covid-19. Proprio in questa occasione, hanno individuato i 5 responsabili.

Gli stessi si sono allontanati dalla propria abitazione con l’intento di farsi sottoporre anticipatamente il tampone, nonostante l’obbligo di isolamento domiciliare e i provvedimenti di quarantena poste a loro carico. Si trovavano a bordo delle proprie auto tra gli altri utenti, in attesa di sottoporsi al tampone rinofaringeo da parte del personale medico.

I trasgressori sono stati invitati a fare immediatamente rientro presso le proprie abitazioni per evitare possibili contagi. Ma anche per non sovraccaricare il sistema di prelevo tamponi.

Denunciati

Green pass, molte le sanzioni nel catanese

A Giarre, Gravina di Catania e Palagonia proseguono senza sosta le attività di controllo per il rispetto delle misure di contenimento anti Covid. Diverse le sanzioni comminate.

I militari delle Compagnie dei citati territori, svolgono un servizio di controllo relativo al controllo del “Green Pass” e all’utilizzo delle mascherine di protezione.

Tutti e tre, i territori coinvolti dal controllo hanno ricevuto delle sanzioni.

249 persone controllate a Giarre. Si contesta a 2 la mancanza del Green Pass, dove è richiesto il possesso della certificazione verde. Meglio per gli esercizi commerciali: solo 1 dei 75 esercenti è stato sanzionato. Si tratta del titolare di un negozio di casalinghi. Sanzionato per non aver controllato il Green Pass a un avventore. Anche lui sanzionato per non esserne in possesso.

Nel territorio di Gravina di Catania sono state controllate complessivamente 140 persone e 37 esercizi commerciali. Tra questi ultimi, solo una pizzeria di San Giovanni La Punta ha ricevuto la sanzione. Il titolare non ha controllato il Green Pass a due avventori ch ne erano sprovvisti.

A Palagonia, controllate oltre 200 persone e sanzionate 2 perché sprovviste di Green Pass nei luoghi ove ne è richiesto il possesso e 13 persone perché prive dei dispositivi di protezione individuale. I controlli alle attività commerciali hanno riguardato 160 negozi di diverse categorie, sanzionandone 6 titolari (5 nella categoria della ristorazione e un centro scommesse), per omesso controllo del Green Pass agli avventori. In un bar, in particolare, un dipendente è stato sanzionato perché lavorava all’interno del locale senza indossare la mascherina.

Potrebbero interessarti

Catania Live