Home Dentro Catania Passeggiava in bicicletta con la droga addosso: incastrato dai “Lupi”

Passeggiava in bicicletta con la droga addosso: incastrato dai “Lupi”


Redazione

L'uomo, alla loro vista, ha subito mostrato un'agitazione tale da perdere quasi l'equilibrio sulla bici elettrica a bordo della quale passeggiava

Lupi

Denunciato dai Carabinieri della “Squadra Lupi” del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania, un 37enne catanese perché gravemente indiziato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’intervento della Squadra “Lupi”

Incessantemente impegnati a stanare le loro “prede” i Lupi questa volta sono andati a segno in via Rosso di San Secondo. Laddove, nel transitare in strada, hanno deciso di sottoporre a controllo il 57enne. Che, peraltro, alla loro vista ha subito manifestato un’agitazione tale da perdere quasi l’equilibrio sulla bici elettrica a bordo della quale passeggiava.

I militari hanno effettuato una perquisizione personale d’iniziativa nei confronti del ciclista, rinvenendo e sequestrando due dosi di “marijuana amnesia” in una tasca dei pantaloni e altri 5 involucri contenenti complessivamente 27 grammi della medesima sostanza nella tasca destra del giubbotto.

Nell’altra tasca l’uomo teneva separatamente la somma contante dell’importo complessivo di 200 euro, ritenuta provento dello spaccio e sottoposta pertanto a sequestro.

La perquisizione, inevitabilmente per il 57enne, si è estesa anche alla sua abitazione dove, all’esito delle attività di ricerca i militari hanno rinvenuto su un ripiano della libreria della camera dal letto dell’uomo, occultata in un contenitore di plastica, altri 3 grammi di “marijuana amnesia”.

Leggi anche:

Controlli senza sosta a Catania: fioccano le sanzioni

Controlli senza sosta da parte dei Carabinieri a Catania.

Nel quadro delle costanti attività preventive e repressive volte a consentire la regolare fruizione delle aree comuni e di verde pubblico della città, i Carabinieri della Stazione di Catania Piazza Dante, unitamente ai colleghi del 12° Reggimento “Sicilia” hanno svolto nei giorni scorsi un servizio per contrastare l’illegalità diffusa. Ma anche l’imperversare di comitive, soprattutto di minorenni. Che per lo più a bordo di scooter assumono atteggiamenti incivili scorrazzando nelle più belle piazze di Catania.

 In tale contesto i militari, per garantire l’osservanza delle norme del C.d.S. e la tutela della sicurezza pubblica, hanno concentrato ed intensificato la loro attività di controllo nell’area della piazza Federico di Svevia. Qui, dislocati posti di controllo con l’impiego di pattuglie di supporto nell’area circostante il Castello Ursino. Identificando numerose persone e controllando diversi veicoli in transito.

I controlli, estesi anche in piazza Alcalà Borsellino e in piazza Caduti del Mare (tondicello Playa), hanno consentito di elevare sanzioni amministrative per violazioni al C.d.S. per un importo complessivo di oltre 17.000 euro (guida senza patente perché mai conseguita. Ma anche mancato uso delle cinture di sicurezza o del casco protettivo, mancata copertura assicurativa). Che hanno comportato il fermo amministrativo e il sequestro su 7 tra i veicoli controllati.

Tra i sanzionati, molti giovanissimi. Mentre, due maggiorenni, trovati in possesso di dosi di marijuana e pertanto, segnalati alla competente Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Nelle piazze e nei siti più suggestivi della città, meta di turisti e di residenti. Ma anche nelle altre aree periferiche parimenti bisognevoli di attenzioni, l’Arma garantisce la sua presenza. Fornendo una risposta pronta ed adeguata alle esigenze dei cittadini e del vivere civile.

Potrebbero interessarti

Catania Live