Home Dal resto della Sicilia Teatro Greco di Tindari, Luca Ward omaggia Giovanni Verga

Teatro Greco di Tindari, Luca Ward omaggia Giovanni Verga


Marianna La Barbera

Il Coro Lirico Siciliano, ente promotore della kermesse artistica e musicale, sceglie di celebrare i cento anni della scomparsa del sommo letterato con la "Cavalleria rusticana"

Luca Ward, una delle più belle voci narranti in Italia, omaggerà Giovanni Verga.
Giovedì 25 agosto al tramonto, è in programma la superba celebrazione per il centenario della morte del vate del Verismo italiano.
L’evento, tra i più attesi dell’edizione 2022 del Festival Lirico dei Teatri di Pietra, si terrà alle 20:00 al Teatro Greco di Tindari.
Protagoniste della serata, le melodie immortali del capolavoro verista di Pietro Mascagni, “Cavalleria rusticana”.
L’opera, su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci, è tratta dalla novella omonima dello scrittore e drammaturgo catanese.
Le musiche del compositore toscano saranno accompagnate dalla calda voce del doppiatore romano Luca Ward.
Biglietti disponibili online e in tutti i punti vendita Tickettando.
Special price per i cittadini residenti nei dieci Comuni appartenenti al territorio del Consorzio intercomunale Tindari – Nebrodi.

UN’ OPERA DENSA DI MISTICISMO SPIRITUALE ED EMOZIONI

Il Coro Lirico Siciliano, ente promotore della kermesse artistica e musicale, sceglie di celebrare l’anniversario verghiano proprio con la “Cavalleria rusticana”.
Ovvero, l’opera che diede a Pietro Mascagni, compositore legato indissolubilmente all’autore etneo, una ribalta internazionale.
Il capolavoro andò in scena per la prima volta il 17 maggio 1890 al Teatro Costanzi di Roma, con Gemma Bellincioni e Roberto Stagno.
A dirigere l’Orchestra Filarmonica della Calabria e il Coro Lirico Siciliano sarà la bacchetta di Filippo Arlia, già direttore
principale del Festival Lirico dei Teatri di Pietra. 
L’evento di gala si svolge in collaborazione con il Consorzio intercomunale “Tindari-Nebrodi” che sta realizzando una encomiabile opera di decentramento culturale.
Merito, anche, della rassegna “Nebrodes” che vede Anna Ricciardi alla direzione artistica.

IL CAST

A vestire i panni di Turiddu sarà la generosa voce del georgiano Armaz Darashvili, mentre Sanja Anastasia, mezzosoprano serbo di fama internazionale, sarà una passionale e verace Santuzza.
Completano il cast di indiscusso valore artistico, a servizio del capolavoro verista in un atto, il baritono Andrea Borghini nel ruolo del sanguinoso Alfio, Camilla Antonini e Yu Wang, rispettivamente nei panni di Lola e della mamma di Lucia.
Inoltre l’evento di gala vedrà la straordinaria partecipazione dell’autore e conduttore televisivo Domenico Gareri.
Alla voce attoriale di Luca Ward, il compito di condurre gli spettatori in un viaggio all’interno delle novelle verghiane.
“Cavalleria rusticana” è un ulteriore traguardo per la stagione promossa dal Coro Lirico Siciliano, in collaborazione con l’Orchestra Filarmonica della Calabria.

UN NUOVO SUCCESSO PER IL CORO LIRICO SICILIANO

Sulla scia del successo delle precedenti edizioni, il Coro Lirico Siciliano, diretto da Francesco Costa e presieduto da Alberto Munafò Siragusa, propone la quarta edizione del Festival Lirico dei Teatri di Pietra.
La manifestazione itinerante attraverso la musica coinvolge lo spettatore in un vero e proprio cammino nei più suggestivi teatri della Sicilia.
L’arte musicale, dunque, diventa mezzo per valorizzare e diffondere bellezza in contesti unici al mondo.
Siti di rara bellezza che ospitano opere liriche, concerti sinfonici e lirici, contaminazioni con musica pop e recitals.
“Il Risveglio” è il leitmotiv dell’edizione 2022, nel segno dell’arte e della più intima cultura scandita dal Coro Lirico Siciliano,
ambasciatore del Meridione.
Una stagione musicale e artistica che si è affermata come riferimento del Mezzogiorno, donando bellezza e armonia in una terra che è sempre più “Terra degli Dei”.

“TEATRI DI PIETRA”, UN FESTIVAL DI ASSOLUTO PRESTIGIO

Anche per l’edizione del 2022, il Festival ha ottenuto l’autorevole marchio di qualità europeo “EFFE Label“.
Il riconoscimento “Europe for Festivals, Festivals for Europe” piattaforma della Commissione Europea, viene conferito alle manifestazioni che si distinguono per qualità artistica e prestigio.
“Teatri di Pietra”, iniziativa di alto rilievo culturale e artistico, si svolge sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento europeo e delle più importanti istituzioni internazionali, italiane e siciliane.
Ovvero, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali , il Pontificio Consiglio della Cultura, la Regione Siciliana, gli Assessorati regionali al Turismo, Sport e Spettacolo e dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana.
Senza dimenticare la Rai Sicilia e la Rai Calabria, il Comitato “Pietro Mascagni”, la Fondazione “Verona per l’Arena”, la Confederazione Italiana Archeologi.
Inoltre, l’Agenzia Nazionale del Turismo, il periodico” Archeologia Viva” e l’Accademia Internazionale di Arte Moderna.

(la foto di Luca Ward è di Fabrizio Cestari)

Potrebbero interessarti

Catania Live